Ucraina. Due giornalisti della Reuters feriti vicino Severodonetsk. Morto l’autista

- Advertisement -

AgenPress – Due giornalisti di Reuters sono rimasti feriti quando sono finiti sotto il fuoco vicino alla città di Severodonetsk, nell’Ucraina orientale, ha confermato un portavoce di Reuters alla CNN in una dichiarazione venerdì. 

Il fotografo Alexander Ermochenko e il cameraman Pavel Klimov “hanno riportato ferite lievi quando sono finiti sotto tiro mentre erano in viaggio verso Severodonetsk”, ha affermato l’agenzia di stampa in una nota. L’autista del veicolo su cui viaggiavano è stato ucciso. 

“Nel corso di un viaggio di cronaca, due giornalisti della Reuters hanno riportato ferite lievi quando sono stati presi di mira mentre erano in viaggio verso Sevierodonetsk. Stavano viaggiando in un veicolo fornito dai separatisti sostenuti dalla Russia e guidati da un individuo assegnato dai separatisti. L’autista del veicolo è morto”, ha detto il portavoce della Reuters. 
- Advertisement -

“Reuters porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia dell’autista per la loro perdita”, ha affermato il portavoce. 

“Stavano viaggiando in un veicolo fornito dai separatisti sostenuti dalla Russia e guidati da un individuo assegnato dai separatisti. L’autista del veicolo è stato ucciso”.

La Reuters ha affermato di non essere stata immediatamente in grado di stabilire l’identità dell’autista, ma ha affermato di “estendere le sue più sentite condoglianze alla famiglia dell’autista per la loro perdita”.

- Advertisement -

La città di Severodonetsk, nella regione ucraina di Luhansk, ha subito alcuni dei bombardamenti più pesanti degli ultimi giorni. L’esercito ucraino ha affermato che venerdì i bombardamenti delle posizioni difensive continuano e ha riferito di attacchi aerei russi nell’area. 

I giornalisti sono stati portati in ospedale a Rubizhne, dove Ermochenko è stato curato per una piccola ferita da schegge e Klimov per una frattura al braccio.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati