Ucraina. Due milioni di rifugiati ucraini deportati in zone deserte della Russia, vittime di violazione dei diritti umani

- Advertisement -

AgenPress – Quasi 2 milioni di rifugiati ucraini sono stati inviati in Russia, secondo funzionari sia ucraini che russi. L’Ucraina descrive questi viaggi come trasferimenti forzati sul suolo russo, che è considerato un crimine di guerra. La Russia li chiama evacuazioni umanitarie delle vittime della guerra che già parlano russo e sono grate per una nuova casa.

Un’indagine dell’Associated Press  molti rifugiati sono effettivamente costretti a intraprendere un viaggio surreale in Russia, vittime lungo la strada di violazioni dei diritti umani e spogliati dei documenti.

- Advertisement -

Gli abusi iniziano non con una pistola alla testa, ma con una scelta avvelenata: morire in Ucraina o vivere in Russia . Coloro che se ne vanno passano attraverso una serie di quelli che sono noti come punti di filtraggio, in cui il trattamento spazia dall’interrogatorio e dalle perquisizioni a spogliarsi fino all’essere tirati da parte e mai più visti. I rifugiati hanno raccontato all’AP di una donna anziana morta per il freddo, il suo corpo gonfio e un evacuato picchiato così duramente che la sua schiena era ricoperta di lividi.

Coloro che “superano” le filtrazioni sono invitati a vivere in Russia e spesso hanno promesso un pagamento di circa 10.000 rubli ($ 170) che potrebbero o meno ottenere. A volte i loro passaporti ucraini vengono portati via e viene invece offerta la possibilità della cittadinanza russa. E a volte subiscono pressioni per firmare documenti che denunciano il governo e le forze armate ucraine.

Quelli senza soldi o contatti in Russia – la maggioranza, secondo la maggior parte dei conti – possono andare solo dove vengono inviati, verso est, persino nel sub-artico. Più di 1.000 sono lontani come Khabarovsk e Vladivostok, un viaggio in treno di 10 giorni fino al confine dell’Oceano Pacifico, secondo le persone con cui l’AP ha parlato che ha visto arrivare più treni nelle settimane di guerra.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati