Ucraina. I residenti di Mariupol “costretti a cacciare i piccioni” per mangiare

- Advertisement -

AgenPress – I cittadini della città occupata di Mariupol sono “costretti a cacciare i piccioni” per nutrirsi. Lo ha dichiarato Vadym Boichenko, il sindaco in esilio di Mariupol, in un comunicato,.

“Queste cose terribili stanno accadendo nel 21° secolo, nel cuore dell’Europa, davanti al mondo intero”

- Advertisement -

La dichiarazione di Boichenko si è conclusa con alcuni consigli sui pericoli delle persone che mangiano i piccioni da Oleksandr Lazarenko, capo del Centro di assistenza sanitaria primaria n. 3 a Mariupol che ha affermato:

“I piccioni sono un terreno fertile per molte malattie virali, batteriche e fungine. A questo proposito, la carne può essere infettata. Può causare istoplasmosi, encefalite, ornitosi, salmonellosi, toxoplasmosi e altre malattie pericolose. Tali malattie sono particolarmente pericolose per i bambini e gli anziani. In assenza di cure mediche adeguate, può anche portare alla morte”.

 

- Advertisement -

 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati