Ucraina. Ivan Luca Vavassori su Instagram: “E’ ora di tornare a casa. Sono stanco”

- Advertisement -

AgenPress – “Sono stufo, per me è abbastanza così.  E’ ora di tornare a casa, non ho più la testa per andare avanti. Ho fatto del mio meglio per aiutare. Ho messo tempo e vita a disposizione del popolo ucraino, ma è ora di riprendermi la mia vita. Torno dove sono felice e torno per riprendermi  tutto quello che è mio. Le cose sono cambiate molto da quando me ne sono andato, ma sono sicuro che con l’aiuto di Dio raggiungerò i miei obiettivi. E lei è al primo posto in questi”.

Sono le parole in spagnolo che si leggono nel profilo Instagram di Ivan Luca Vavassori, l’ex calciatore di 29 anni che era andato a combattere in Ucraina nelle brigate internazionali, a fianco dell’esercito di Kiev, e che nei giorni scorsi era stato ricoverato in ospedale con febbre alta e alcune ferite dopo essere sopravvissuto ad un attacco russo a Mariupol. A quanto si è saputo, il giovane in queste ore starebbe lasciando effettivamente l’Ucraina.

- Advertisement -

Il fighter italiano  già giocatore di calcio è figlio adottivo dell’imprenditore lombardo Pietro Vavassori e di Alessandra Sgarella, la donna di Domodossola che alla fine degli anni 80 fu rapita dalla ‘ndrangheta per nove mesi e poi mori’ nel 2011 per un male incurabile.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati