Ucraina. Kuleba, i russi stanno rubando il nostro grano per venderlo all’estero. Non compratelo!!

- Advertisement -

AgenPress – Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, afferma che “ladri russi” stanno rubando grano ucraino di venderlo all’estero, dicendo che il grano viene caricato sulle navi, che passeranno poi attraverso il Bosforo – lo stretto corso d’acqua che divide la parte europea e asiatica della Turchia – per essere venduto all’estero.

“Chiedo a tutti gli stati di rimanere vigili e rifiutare tali proposte. Non comprare il rubato. Non diventare complici dei crimini russi”, ha detto Kuleba su Twitter.

- Advertisement -

Un video pubblicato dalla Cnn mostra nuove foto satellitari del porto di Sebastopoli, in Crimea, in cui sembra che due navi russe carichino quello che si ritiene sia grano ucraino rubato. Le nuove immagini della Maxar Technologies, datate 19 e 21 maggio, mostrano le navi – la Matros Pozynich e la Matros Koshka – attraccate accanto a silos di grano, con il cereale che si riversa da un nastro in una stiva aperta.

Secondo il sito di tracciamento navale MarineTraffic.com, entrambe le navi hanno lasciato il porto: la Matros Pozynich sta navigando nel Mar Egeo, affermando di essere diretta a Beirut, mentre la Matros Koshka si trova ancora nel Mar Nero. L’emittente sottolinea che è difficile sapere con certezza se le navi siano state caricate con grano ucraino rubato, ma la Crimea, annessa alla Russia, produce poco grano, a differenza delle regioni ucraine di Kherson e Zaporizhzhia, ricche di colture, immediatamente a nord. Funzionari ucraini e fonti industriali hanno riferito che le forze russe nelle aree occupate hanno svuotato diversi silos e trasportato il grano a sud.

- Advertisement -

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati