Ucraina. Kuleba, massacro civili a Bucha è stato deliberato. Borrell: “sconvolto da crimini di guerra”

- Advertisement -

AgenPress – “Il massacro di Bucha è stato deliberato. I russi mirano ad eliminare il maggior numero possibile di ucraini. Dobbiamo fermarli e cacciarli via”. Lo afferma il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba su twitter. Kuleba chiede “nuove devastanti sanzioni del G7 ora: embargo su petrolio, gas e carbone; chiudere tutti i porti alle navi e alle merci russe; scollegare tutte le banche russe da Swift”.

Il segretario ai trasporti del Regno Unito, Grant Shapps, ha descritto alcuni dei rapporti emersi dai territori intorno a Kiev abbandonati dalle forze russe come “orribili”.

- Advertisement -

“Non si crede che nell’Europa del ventunesimo secolo si possano commettere questo tipo di atti”, ha detto Shapps in un’intervista alla BBC.

“Penso che sia importante che anche in questi tempi dilaniati dalla guerra ciò sia documentato il più possibile perché è importante che abbiamo la capacità come comunità globale di dare seguito a questo in seguito”.

Nella città di Irpin, vicino a Kiev, un giornalista dell’agenzia di stampa AFP ha identificato più di 20 cadaveri , molti dei quali erano sparsi per strada e vestiti in borghese.

- Advertisement -

“Sconvolto dalle notizie delle atrocità commesse dalle forze russe. L’Ue collabora con l’Ucraina per documentare i crimini di guerra. Tutti i casi dovranno essere giudicati dalla Corte internazionale” dell’Aja, commenta l’Alto rappresentante Ue Josep Borrell in un tweet.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati