Ucraina. La mancata apertura dei porti è “dichiarazione di guerra” a sicurezza alimentare globale

- Advertisement -

AgenPress – La mancata apertura di porti chiusi in Ucraina per spedire i cereali porterà milioni di persone sull’orlo della fame, ha affermato il direttore esecutivo del Programma alimentare mondiale (WFP).

“La mancata apertura dei porti sarà una dichiarazione di guerra alla sicurezza alimentare globale, con conseguente destabilizzazione della carestia delle nazioni, nonché migrazione di massa per necessità”, ha affermato David Beasley mercoledì, rivolgendosi a un incontro sulla sicurezza alimentare presso le Nazioni Unite ospitato da David Beasley. Il segretario di Stato americano Antony Blinken. 

- Advertisement -

“È assolutamente essenziale consentire l’apertura di questi porti perché non si tratta solo dell’Ucraina. Si tratta dei più poveri tra i poveri del mondo che sono sull’orlo della fame mentre parliamo”, ha aggiunto Beasley. 

“Quindi chiedo al presidente Putin, se ha un cuore, per favore apri questi porti. Per favore assicura a tutti gli interessati che i passaggi saranno liberi in modo da poter sfamare i più poveri tra i poveri ed evitare la carestia, come abbiamo fatto in passato, quando le nazioni in questa stanza si sono fatte avanti insieme”, ha detto il capo del WFP. 

Ha notato che l’Ucraina è una nazione che coltiva abbastanza grano per sfamare 400 milioni di persone e che ora è fuori produzione.

- Advertisement -

È “fondamentale” che queste fattorie tornino in funzione, che camion, treni e navi possano muoversi di nuovo, ha aggiunto, sottolineando che “il tempo sta finendo”.

Mercoledì, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha anche parlato di come la guerra in Ucraina, oltre ad altre crisi globali, “minaccia decine di milioni di persone con insicurezza alimentare, malnutrizione, fame di massa e carestia”. 

“C’è abbastanza cibo nel nostro mondo per tutti, ma dobbiamo agire insieme, urgentemente e con solidarietà”.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati