Ucraina. La Russia permette alle truppe russe di commettere stupri senza alcuna punizione

- Advertisement -

AgenPress – Le truppe russe hanno ricevuto il “tacito permesso” di violentare i civili durante la loro invasione dell’Ucraina, ha affermato un importante avvocato britannico per i diritti umani.

La baronessa Helena Ann Kennedy, baronessa Kennedy di The Shaws,  che fa parte di una task force legale che aiuta a costruire casi di presunti crimini di guerra in Ucraina, ha affermato che le prove finora hanno mostrato che “gravi reati” erano stati commessi dalle truppe russe.

- Advertisement -

Parlando a Sophy Ridge di Sky il programma domenicale, ha detto che ai soldati a terra era concessa una sorta di “immunità” perché nessuno veniva punito per reati.

Ma ha notato che perseguire le persone per tali crimini tendeva a essere “molto difficile”.

La Russia è stata accusata di crimini di guerra in numerose aree dell’Ucraina, tra cui Bucha. Il Cremlino ha ripetutamente negato che le sue forze abbiano commesso atrocità.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati