Ucraina. La vergognosa difesa di Lavrov. A Bucha “fake news” su atrocità commesse dalle forze russe

- Advertisement -

AgenPress –  Con le “fake news” sulle atrocità commesse dalle forze di Mosca a Bucha, l’Ucraina ha tentato di sabotare “le promettenti trattative” con la Russia. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, citato da Interfax.

Secondo il capo della diplomazia russa, “le provocazioni su Bucha sono giunte quando Kiev ha messo per la prima volta per iscritto possibili proposte di pace per la Crimea”. 

- Advertisement -

Nel caso di un’intesa con l’Ucraina, “non permetteremo che si ripeta la sorte degli accordi di Minsk”, ha aggiunto  sottolineando che “se l’Ucraina si rifiuta di discutere la demilitarizzazione e denazificazione, questo non faciliterà il processo negoziale”. “La Russia non vuole giocare al gatto col topo”, ha aggiunto il capo della diplomazia di Mosca, commentando il referendum previsto da Kiev su un eventuale accordo.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati