Ucraina. L’esercito russo sta conducendo operazioni d’assalto nelle aree di Severodonetsk e Toshkivka

- Advertisement -

AgenPress – . L’esercito russo sta conducendo operazioni d’assalto nelle aree di Severodonetsk e Toshkivka.

Parte della città ucraina orientale di Severodonetsk è controllata dall’esercito russo, ma le truppe della Federazione non possono muoversi liberamente per la presenza delle unità ucraine, ha detto il capo militare regionale del Lugansk Sergiy Gaidai in un punto stampa riferito da Ukrinform.

- Advertisement -

“La nostra situazione resta estremamente difficile. A Severodonetsk, purtroppo, parte della città è già controllata dall’esercito russo. Un paio di giorni fa hanno riferito che la città era già stata catturata, ma non era così. Ci sono i nostri ragazzi lì, i russi vengono respinti, non possono muoversi liberamente”, ha affermato. Gaidai ha poi indicato che i russi stanno ora pianificando un’operazione militare per ripulire l’area intorno a Severodonetsk: “Stanno lanciando un incerto battaglione di soldati che passerà attraverso i villaggi circostanti, tirando su equipaggiamento di una classe come il Sole, per bruciare semplicemente i nostri militari, e lì, insieme alla popolazione civile, a loro non importa”.

“Sulla direzione di Severodonetsk, sono in corso assalti nelle aree degli insediamenti di Severodonetsk e Toshkivka, i combattimenti continuano. Nella direzione di Bakhmut, il nemico ha condotto operazioni di combattimento e assalto nelle aree degli insediamenti di Zolotye, Komyshuvakha, Nirkove, Berestove, Pokrovske e Dolomitnoye. Non c’è successo, i combattimenti continuano”, dice il rapporto.

Secondo lo stato maggiore, nella direzione di Donetsk, il nemico sta sparando alle unità delle nostre truppe con mortai, artiglieria e lanciagranate a propulsione a razzo lungo la linea di contatto. Gli sforzi principali sono concentrati sullo stabilire il controllo sulla città di Severodonetsk. Utilizza attivamente la guerra elettronica.

- Advertisement -

Nella direzione di Lyman, il nemico si raggruppa e si prepara all’offensiva. Ha cercato di esplorare le rotte di un ulteriore avanzamento nell’area dell’insediamento di Lyman, ha subito perdite, si è ritirato.

Nella direzione di Bakhmut, i russi hanno condotto operazioni di combattimento e assalto nelle aree degli insediamenti di Zolotye, Komyshuvakha, Nirkove, Berestove, Pokrovske e Dolomitnoye. 

Lo stato maggiore ha informato che i principali sforzi del nemico nella direzione slava erano concentrati sul mantenimento delle frontiere occupate e delle rotte di rifornimento, creando le condizioni per un’ulteriore offensiva. Ha sparato contro le infrastrutture civili nelle aree di Dovhenke, Virnopillya, Hrushuvakha e Velyka Komyshuvakha.

C’è stato un tentativo di assalto nell’area di Dovgenke, il nemico non ha avuto successo, si è ritirato nelle posizioni precedentemente occupate.

È stato inoltre riferito che i principali sforzi delle forze armate della Repubblica di Bielorussia per rafforzare la protezione del confine di stato, le posizioni delle attrezzature ingegneristiche, lo svolgimento di ricognizioni e addestramento al combattimento nell’interazione di tipi e generi di truppe nelle aree di Volyn e Polissya . Continua la minaccia di attacchi missilistici e aerei dal territorio della Repubblica di Bielorussia.

 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati