Ucraina. Macron non usa la parola “genocidio” come Biden

- Advertisement -

AgenPress –  Il presidente francese Emmanuel Macron non ha usato il termine “genocidio“, come il suo omologo statunitense Joe Biden, per accusare il presidente russo Vladimir Putin in relazione all’Ucraina, mettendo in dubbio l’utilità di una “escalation di parole” per porre fine alla guerra. Intervistato oggi da France 2 sulle dichiarazioni di Biden, Macron ha detto di voler essere “attento ai termini”.

Voglio continuare a cercare, per quanto posso, di fermare questa guerra e ricostruire la pace. Non sono sicuro che un’escalation della rtorica serva a quella causa

- Advertisement -

“Quello che possiamo dire con certezza è che la situazione è inaccettabile e che si tratta di crimini di guerra. Stiamo vivendo crimini di guerra che non hanno precedenti sul nostro suolo, il nostro suolo europeo”.

Il presidente francese, attualmente in corsa per la rielezione, ha anche preso atto della cooperazione della Francia con l’Ucraina per indagare sui presunti crimini di guerra.

“La Russia ha unilateralmente iniziato una guerra estremamente brutale, ora è stato stabilito che l’esercito russo ha commesso crimini di guerra e ora dobbiamo trovare i responsabili”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati