Ucraina. Macron parla con Putin che accusa gli ucraini di commettere “crimini di guerra”

- Advertisement -

AgenPress –  Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato nel colloquio telefonico con il leader francese Emmanuel Macron che a commettere “crimini di guerra” sono “le truppe e i nazionalisti” ucraini.

Nella telefonata  durata un’ora e 10 minuti, il presidente francese Emmanuel Macron “è tornato sul l’aggravarsi della situazione in Ucraina, i continui bombardamenti contro civili e il mancato rispetto del diritto umanitario, mentre i negoziati fra le delegazioni russa e ucraina non hanno per il momento registrato passi avanti”.

- Advertisement -

Macron, dicono ancora le fonti della Presidenza francese, ha espresso a Putin “la sua estrema preoccupazione per Mariupol, ed ha di nuovo chiesto con fermezza il rispetto immediato di un cessate il fuoco”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati