Ucraina. Mariupol: la città è invasa da montagne di spazzatura, circa 9.000 tonnellate. Rischio catastrofe epidemiologica

- Advertisement -

AgenPress. Il sindaco di Mariupol Vadym Boychenko ha affermato che la città occupata dai russi è stata inondata da montagne di spazzatura indifferenziata.

“Mariupol è sull’orlo di una catastrofe epidemiologica. La città è completamente antigienica. Si diffondono malattie infettive – tra cui sono possibili il colera e la dissenteria. In tutte le aree ci sono sepolture naturali, nessuna fognatura funzionante. Non c’è acqua potabile .

- Advertisement -

A questo si aggiungono montagne di immondizia dissotterrata. Tutto questo mette a rischio la vita e la salute dei residenti di Mariupol che si ritrovano in un vero e proprio ghetto”.

Il consiglio comunale ha riferito che 9.000 tonnellate di immondizia hanno allagato le strade di Mariupol. Gli occupanti non puliscono, perché nei conflitti sono state distrutte  anche le attrezzature. 

Di conseguenza, aumenta il rischio di diffusione di malattie infettive.

- Advertisement -

Secondo  il sindaco Boychenko, bisogna fare di tutto per dare ai residenti di Mariupol l’opportunità di lasciare la città verso il territorio controllato dall’Ucraina.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati