Ucraina. Moglie Zelensky. “Molto difficile resistere per cinque mesi. Dobbiamo accumulare le forze”

- Advertisement -

AgenPress – Cinque mesi di guerra hanno costretto gli ucraini ad adeguare le proprie aspettative. Dopo essersi preparati per un conflitto che pensavano sarebbe stato uno sprint, molti ora sono alle prese con la probabilità di una “maratona”, ha detto Olena Zelenska, la first lady ucraina.

“È molto difficile resistere per cinque mesi”, ha detto Zelenska a Christiane Amanpour della CNN. “Dobbiamo accumulare le nostre forze, dobbiamo risparmiare energia”.
“Non possiamo vedere la fine della nostra sofferenza”.
Zelenska ha parlato con la CNN in un momento cruciale della lotta. Sebbene Kiev abbia ottenuto una serie di prime vittorie all’indomani dell’invasione russa, la marea sembra girare a favore del Cremlino , specialmente a est.
Le forze russe hanno eliminato la maggior parte delle difese ucraine nella regione di Luhansk e consolidato il controllo di una cintura di territorio nel sud. Luhansk e la vicina Donetsk formano insieme la regione ucraina del Donbas, un cuore industriale costellato di fabbriche e giacimenti di carbone che è stata sede di sporadici combattimenti dal 2014, quando i separatisti sostenuti dalla Russia hanno preso il controllo di due territori: l’autodichiarata Repubblica popolare di Donetsk e Repubblica popolare di Luhansk.
Il marito di Zelenska, il presidente Volodymyr Zelensky, ha detto lunedì ai leader del G7 che vuole porre fine alla guerra in Ucraina entro l’inizio del prossimo anno .
Per ora, i combattimenti continuano a imperversare nell’est, con missili che colpiscono obiettivi in ​​tutto il paese, incluso,  un centro commerciale dove erano all’interno almeno 1.000 persone quando è suonata la sirena del raid aereo. Almeno 18 persone sono state uccise e dozzine rimangono disperse.
Come suo marito , Zelenska ha definito l’attacco “terrorismo”.Mentre si è detta “scioccata” dall’incidente, ha spiegato di essere esasperata dal numero di volte in cui i metodi dell’esercito russo l’hanno lasciata sbalordita.
“Siamo rimasti scioccati molte volte. Non so con cos’altro possono scioccarci gli occupanti”.
Zelenska ha detto che lei ei suoi figli non hanno visto Zelensky per due mesi di guerra. Durante i primi giorni della guerra, il presidente è vissuto nel suo ufficio e alla sua famiglia fu proibito di rimanere lì per tenerli al sicuro.
Da allora i combattimenti si sono spostati ulteriormente da Kiev, consentendo alla famiglia di riunirsi, ma non per lunghi periodi di tempo.
La loro esperienza, ha detto Zelenska, non è unica. Ha stimato che metà di tutte le famiglie ucraine sono state separate dalla guerra.
“La nostra relazione è in pausa, proprio come lo è per tutti gli ucraini”, ha detto. “Noi, proprio come ogni famiglia, stiamo aspettando di ritrovarci, di essere di nuovo insieme”.
Zelenska ha detto che lei e altri stanno cercando di farcela “cercando di trovare gioia nelle cose semplici”, anche se sono fugaci. Si è paragonata a una fotografia nella città di Borodianka, una città a est di Kiev occupata dalle forze russe nei primi giorni della guerra .
L’immagine, ha detto Zelenska, mostrava una serie di edifici bombardati e rasi al suolo, con solo una cosa rimasta: un armadio.
“Sono come quell’armadio a Borodianka. Sto cercando di resistere, proprio come quell’armadio.”
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati