Ucraina. Parlamento Kiev approva legge che vieta libri e musica della Russia, stato aggressore

- Advertisement -
AgenPress – La Verkhovna Rada,  il Parlamento di Kiev ha approvato il disegno di legge che modifica alcune leggi dell’Ucraina sul sostegno del prodotto musicale nazionale e sulla restrizione dell’uso pubblico del prodotto musicale dello stato aggressore.

Lo ha riferito il deputato popolare dei “Servitori del popolo”, il presidente della sottocommissione per il regolamento della Verkhovna Rada Pavlo Frolov.

“La legge 7273-d ha definito il concetto di prodotto musicale nazionale, ha introdotto programmi per il suo supporto e sviluppo, tra cui concedendo, vietando l’esibizione pubblica, l’esposizione, la dimostrazione, la notifica di fonogrammi, videogrammi e clip musicali realizzati da un cantante che sia cittadino dello Stato aggressore dal 1991 o da una persona fisica/giuridica iscritta alla Federazione Russa (ad eccezione di ex che sono o al momento della morte erano cittadini dell’Ucraina e non hanno o non avevano al momento della morte della cittadinanza russa)”.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati