Ucraina. Più armi, missili antiaerei e sistemi radar da Usa e Germania per respingere le truppe russe

- Advertisement -

AgenPress – Gli Stati Uniti e la Germania si sono impegnati mercoledì a dotare l’Ucraina di alcune delle armi avanzate che desiderava da tempo per abbattere aerei e mettere fuori combattimento l’artiglieria, mentre le forze russe si avvicinavano alla cattura di una città chiave nell’est.

La Germania ha affermato che fornirà all’Ucraina missili antiaerei e sistemi radar aggiornati, mentre gli Stati Uniti hanno annunciato che forniranno quattro sofisticati sistemi missilistici e munizioni a medio raggio.

- Advertisement -

Gli Stati Uniti stanno cercando di aiutare l’Ucraina a respingere i russi senza innescare una guerra più ampia in Europa. Il Pentagono ha affermato di aver ricevuto assicurazioni che l’Ucraina non lancerà i nuovi razzi in territorio russo.

Il Cremlino ha accusato gli Stati Uniti di “aver versato benzina sul fuoco”.

Le armi occidentali sono state fondamentali per il successo dell’Ucraina nell’ostacolare l’esercito russo molto più grande e meglio equipaggiato, vanificando il suo tentativo di prendere d’assalto la capitale e costringendo Mosca a spostare la sua attenzione sulla regione industriale del Donbas a est.

- Advertisement -

Ma mentre la Russia bombarda le città nella sua avanzata a est, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha ripetutamente chiesto armi migliori e maggiori e ha accusato l’Occidente di muoversi troppo lentamente.

Andriy Yermak, il capo dell’ufficio del presidente ucraino, ha salutato le nuove armi occidentali.

“Sono sicuro che se riceviamo tutte le armi necessarie e rafforziamo l’efficiente regime sanzionatorio vinceremo”.

Le nuove armi potrebbero aiutare l’Ucraina a creare e mantenere nuove linee di difesa nell’est colpendo i pezzi di artiglieria russa che hanno colpito paesi e città e limitando gli attacchi aerei russi, ha affermato il generale francese in pensione Dominique Trinquand, ex capo della Francia missione militare alle Nazioni Unite.

“I paesi della NATO – le nazioni europee e gli americani – hanno progressivamente intensificato i mezzi che stanno mettendo a disposizione dell’Ucraina e questa escalation, secondo me, ha avuto l’obiettivo di testare i limiti della Russia”, ha affermato. “Ogni volta, misurano la reazione russa e, poiché non c’è reazione, continuano a fornire armi sempre più efficaci e sofisticate”.

Gli analisti militari affermano che la Russia spera di invadere il Donbas prima che arrivino armi che potrebbero cambiare la situazione. Ci vorranno almeno tre settimane per portare le armi di precisione statunitensi e le truppe addestrate sul campo di battaglia, ha detto il Pentagono. Ma il sottosegretario alla Difesa Colin Kahl ha detto che crede che arriveranno in tempo per fare la differenza nella lotta.

I sistemi missilistici fanno parte di un nuovo pacchetto da 700 milioni di dollari di assistenza alla sicurezza per l’Ucraina dagli Stati Uniti che include anche elicotteri, sistemi d’arma anticarro Javelin, radar, veicoli tattici, pezzi di ricambio e altro ancora.

I razzi hanno una portata di circa 50 miglia (80 chilometri) e sono altamente mobili. L’Ucraina aveva spinto senza successo per razzi con una portata fino a 186 miglia (300 chilometri).

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati