Ucraina. Rapiti 2.389 bambini e portati in Russia. Zelensky ne aveva parlato al Parlamento italiano

- Advertisement -

AgenPress – Le forze russe hanno “rapito” 2.389 bambini da Donetsk e Lugansk. Lo dice l’ambasciata Usa, come riporta il Guardian. L’ambasciata degli Stati Uniti a Kiev cita il ministero degli Esteri dell’Ucraina per dire che 2.389 bambini ucraini sono stati “rimossi illegalmente” dai territori controllati dalla Russia degli oblast di Lugansk e Donetsk e portati in Russia.

Proprio Zelensky durante il videocollegamento con il Parlamento italiano ha detto che i russi “a Kiev torturano, violentano, rapiscono bambini, distruggono e con i camion portano via i nostri beni. L’ultima volta in Europa è stato fatto dai nazisti. L’esercito russo è riuscito a minare anche il mare vicino ai nostri porti: questo è un pericolo anche per i Paesi vicini”.

- Advertisement -

“Una settimana fa ho parlato ad un incontro a Firenze, ho chiesto a tutti gli italiani di portare il numero 79, che era il numero di bambini uccisi, ora sono ora 117, a causa del procrastinarsi della guerra. Con la pressione russa ci sono migliaia di feriti, centinaia di migliaia di vite distrutte, di case abbandonate, i morti nelle fosse comuni e nei parchi”, ha detto ancora. Dati confermati dal procuratore generale ucraino e riportato da Ukrinform.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati