Ucraina. Sindaco Irpin: “Russia ha usato armi al fosforo” vietate dalle Convenzioni di Ginevra

- Advertisement -

AgenPress – “La Russia ha usato bombe al fosforo bianco a Hostomel e Irpin”. Lo ha detto il sindaco di Irpin Oleksandr Markushin, citato da The Kyiv Independent. “Le forze russe hanno preso di mira le città satellite di Kiev con bombe al fosforo la notte del 22 marzo – ha affermato Markushin – L’uso di tali armi contro i civili è vietato dalle Convenzioni di Ginevra”, perché contengono sostanze tossiche che provocano ustioni gravissime. Denunce che non restano isolate.

Il vice capo della polizia di Kiev dal canto suo ha diffuso un video accusando la Russia di avere usato munizioni al fosforo contro la città di Kramatorsk, nell’est del Paese, a nord di Donetsk, riferisce The Independent.

- Advertisement -

Al centro dell’offensiva russa c’è sempre Mariupol, dove si combatte ormai all’interno del centro urbano, in quello che i testimoni citati da Human Rights Watch hanno definito come “un gelido paesaggio infernale ricoperto di cadaveri e di edifici distrutti”. In queste ore è impossibile lasciare la città. Le forze russe hanno anzi sequestrato un convoglio umanitario di 11 autobus vuoti sulla strada per la città, facendo “prigionieri” gli autisti dei mezzi e diversi operatori dei servizi di emergenza, ha denunciato Zelensky, assicurando che Kiev sta “facendo di tutto per liberare la nostra gente”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati