Ucraina. Ucciso il 15mo generale russo, Vladimir Frolov, vice comandante dell’ottava Armata

- Advertisement -
AgenPress –  E’ morto durante i combattimenti in Ucraina un altro generale russo, il maggiore generale Vladimir Frolov, vice comandante dell’ottava Armata: lo riporta la Cnn. Secondo fonti internazionali si tratta di almeno il quindicesimo generale dell’esercito di Mosca caduto dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio scorso.

La notizia è stata confermata dal governatore di San Pietroburgo Alexander Beglov. Beglov ha detto: “Vladimir Petrovich Frolov è morto di una morte eroica in battaglia con i nazionalisti ucraini. Ha sacrificato la sua vita affinché i bambini, le donne e gli anziani del Donbass non sentissero più le esplosioni delle bombe. In modo che smettessero di aspettare la morte e che, uscendo di casa, salutassero come se fosse l’ultima volta”. 

Il governatore ha detto che Frolov “ha sacrificato la sua vita affinché i bambini, le donne e gli anziani del Donbas non sentissero più le esplosioni di bombe. Per smettere di aspettare la morte e uscire di casa, per salutarsi come se fosse l’ultima volta”.

- Advertisement -

Ma la maggior parte dei bombardamenti avvenuti in Ucraina sono stati effettuati dalla Russia.

Durante la guerra sono stati dichiarati morti diversi generali russi e personale militare di alto rango . È insolito che ufficiali di così alto rango si mettano in pericolo avvicinandosi così tanto al campo di battaglia e fonti occidentali ritengono di averlo fatto per ottenere un certo controllo su operazioni che, in alcune aree, si sono gravemente bloccate

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati