Ucraina. Ue, porti europei vietati per le navi di Mosca, stop anche a tir russi

- Advertisement -

AgenPress –  Stop all’import di carbone dalla Russia, che vale 4 miliardi di euro l’anno e divieto di accesso ai porti europei per le navi di Mosca o comunque appartenenti a compagnie russe con alcune eccezioni riguardanti il trasporto di prodotti alimentari, aiuti umanitari e energia.

Sono due dei sei pilastri del quinto pacchetto di sanzioni preparato dalla Commissione Ue e illustrato dalla presidente Ursula von der Leyen. Anche per le compagnie di trasporto su strada russe e bielorusse sarà vietato l’accesso in Ue. Tra le misure ulteriori divieti all’export di prodotti verso la Russia, tra i quali i semiconduttori avanzati.

- Advertisement -

“I quattro pacchetti di sanzioni hanno colpito duramente e limitato le opzioni politiche ed economiche del Cremlino. Stiamo vedendo risultati tangibili. Ma chiaramente, alla luce degli eventi dobbiamo aumentare ulteriormente la nostra pressione. Oggi proponiamo di fare un altro passo avanti”, spiega von der Leyen annunciando i sei pilastri del nuovo pacchetto di sanzioni che sarà discusso nel Coperer di domani.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati