Ucraina. Viktor Medvedchuk chiede a Putin di essere scambiato con i “difensori e civili di Mariupol”

- Advertisement -

AgenPress – Viktor Medvedchuk – l’uomo considerato il più stretto alleato del presidente russo Vladimir Putin in Ucraina ha chiesto di essere scambiato con i “difensori di Mariupol e dei residenti”.

È seduto a un tavolo di legno e l’inquadratura è ravvicinata, con ben poco del semplice sfondo bianco visibile. Rende difficile sapere esattamente dove si trova e, soprattutto, se sta parlando liberamente o sotto costrizione. È stato pubblicato dal servizio di sicurezza ucraino SBU.

- Advertisement -

Il governo ucraino afferma di aver già condotto diversi scambi di prigionieri con la Russia, ma nessuno di così alto profilo. È anche degno di nota il fatto che il Cremlino abbia precedentemente affermato che non avrebbe preso in considerazione Medvedchuk per uno scambio perché è un “politico straniero”.

La  moglie Oksana Marchenko ha già fatto appello al primo ministro britannico Boris Johnson per barattare suo marito con cittadini britannici apparentemente catturati dalla Russia a Mariupol. Ha anche chiesto ai loro parenti di esercitare influenza su di lui.

Il nuovo video sembra progettato per dare la sensazione che Medvedchuk crede che il suo futuro sarebbe in una posizione migliore in Russia, che in un paese dove era già agli arresti domiciliari per tradimento.

- Advertisement -

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati