Unione Naz. Consumatori replica ad Aspi su aumenti autostrade

- Advertisement -

AgenPress. Aspi ha precisato in una nota che l’aumento delle tariffe autostradali è ancora in fase istruttoria e non è stato ancora deciso dalle istituzioni competenti.

“Meno male che dopo la sparata di oggi, dove già prevedevano un aumento dell’1,5%, all’Aspi si sono accorti che le tariffe devono passare al vaglio sia dell’Autorità dei trasporti che del ministero” commenta Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

- Advertisement -

“La riforma dei pedaggi di Art per fortuna impedisce rincari spropositati ed ingiustificati a danno dei consumatori, non consentendo di inserire voci improprie per giustificare i rialzi dei pedaggi, a fronte di investimenti inesistenti e servizi per gli utenti invariati. Senza contare che ora l’Authority, a fronte di verifiche annuali, può anche revocare gli aumenti già decisi in caso di mancato rispetto dei cronoprogrammi” conclude Dona.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati