Usa. L’ Afghanistan non sarà il porto sicuro dei terroristi. Al-Zawahri ucciso sul balcone durante le preghiere

- Advertisement -

AgenPress –  “Avevamo promesso che l’Afghanistan non sarebbe diventato un porto sicuro per i terroristi e così è stato”. Lo ha detto il portavoce del Consiglio della sicurezza nazionale, John Kirby, in un briefing con la stampa a proposito dell’uccisione del leader di Al Qaida Ayman Al Zawahri nel Paese.

“Sappiamo che ci sono altri esponenti di Al Qaida in Afghanistan”, ha aggiunto  parlando di un “piccolo numero”. 

- Advertisement -

Riguardo ad Ayman al-Zawahri gli Stati Uniti gli hanno dato la caccia dall’11 settembre del 2001. Era il 2003 quando la Cia era sembrata a un passo dal catturalo, e il 2004 quando era apparsa vicina a ucciderlo.  l’ha sempre fatta franca fino allo scorso 30 luglio quando, sul balcone di una casa in pieno centro a Kabul, è stato colpito da due missili Hellfire sparati da un drone americano.

L’erede di Osama bin Laden è stato ucciso durante uno dei suoi riti giornalieri: godersi l’alba dopo le preghiere mattutine dal balcone della sua abitazione a Sherpur, un’area benestante di diplomatici della capitale afgana. Una routine osservata per mesi dall’intelligence statunitense: giorno dopo giorno, sempre alla stessa ora, l’erede di Bin Laden si è seduto fuori e goduto il sorgere del sole su Kabul. Un’abitudine che gli è costata la vita.

Al-Zawahri “era il numero due di bin Laden, il suo vice al momento degli attacchi dell’11 settembre”, ai quali ha partecipato nella pianificazione: “Per decenni è stato la mente dietro gli attacchi contro gli americani. Ora giustizia è stata finalmente fatta”, ha osservato Biden evidentemente soddisfatto.

- Advertisement -

“Nessun al mondo deve più temerlo”, ha aggiunto mettendo in evidenza come il raid è la conferma dell’impegno americano a combattere il terrorismo in una “guerra che non abbiamo cercato ma alla quale abbiamo risposto con i principi che ci contraddistinguono da generazioni: proteggere gli innocenti e difendere la libertà”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati