Usa. Proteste per afroamericano ucciso con un colpo di pistola alla testa da un agente

- Advertisement -

AgenPress – Proteste in Michigan per la morte del 26enne Patrick Loyola, ucciso da un poliziotto durante un controllo, mentre era inginocchiato.

La manifestazione, in piazza Rosa Parks, era stata programmata per domani ma è stata anticipata dopo la pubblicazione di un video shock in cui si vede il 26enne Patrick Loyola a terra con un poliziotto bianco che lo bracca premendo la gamba contro la schiena prima di ucciderlo.

- Advertisement -

Nelle immagini si vedono l’agente e la vittima che si stanno scontrando per il taser estratto dal poliziotto e che il giovane tenterebbe di sottrargli.

 “Lascialo”, si sente urlare il poliziotto. “Lascia il taser”, ripete l’agente prima di estrarre la pistola e colpire il giovane alla testa. L’afroamericano era stato fermato per un controllo stradale il 4 aprile. La famiglia di Patrick ha attaccato la polizia definendo l’accaduto un’esecuzione.

“Durante lo scontro l’agente ha sparato. Sarà trattato come chiunque altro”, ha affermato il capo della polizia Eric Winstrom senza comunicare il nome dell’agente. “Se sarà incriminato riveleremo il nome”.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati