Vaccino. Regimenti (Lega): “Liberalizzare brevetti e avviare piani europei e nazionali di produzione”

- Advertisement -

AgenPress. “Se una riflessione sulla liberalizzazione dei diritti di proprietà intellettuale è senz’altro opportuna, bisogna però avviare anche altre azioni come un aumento della capacità di produzione dei vaccini in Europa e il maggior sostegno possibile alla ricerca, anche in considerazione delle varianti. Il Covid non sarà sconfitto del tutto se non sarà sconfitto ovunque, in una strategia comune che sia armonica e giusta”.

Così l’europarlamentare della Lega e membro della Commissione per la Sanità pubblica Luisa Regimenti, in merito al dibattito sulla liberalizzazione dei brevetti di produzione dei vaccini, tema emerso anche al Global Health Summit di Roma.

- Advertisement -

“In un contesto di crisi sanitaria senza precedenti – sottolinea Regimenti – una temporanea condivisione delle tecnologie brevettate oltre che delle conoscenze, dei dati e delle risorse può contribuire a raggiungere la sicurezza sanitaria globale. Una sospensione dei brevetti, che sia limitata nel tempo e che riconosca un equo contributo ai cedenti, non rappresenterebbe infatti un disincentivo per chi produce. Allo stesso tempo – conclude – affinché si possano garantire pienamente la sicurezza e la capacità produttiva sarà fondamentale concentrarsi su piani europei e nazionali di produzione”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati