Women on Boards. Evi (Europa Verde): Uguaglianza di genere nei vertici aziendali passo fondamentale

- Advertisement -

AgenPress. “Un risultato atteso da ben 10 anni e fondamentale per compiere un decisivo passo in avanti verso il raggiungimento di un maggiore equilibrio nei consigli di amministrazione delle imprese e una maggiore uguaglianza di genere nel processo decisionale aziendale” – così l’eurodeputata Eleonora Evi, co-portavoce nazionale di Europa Verde, a commento dell’accordo inter-istituzionale sulla Direttiva Women on Boards, raggiunto ieri sera.

“La disparità di potere nei vertici aziendali è inaccettabile, in Italia il numero di donne che ricopre il ruolo di amministratore delegato si attesta intorno al 3% del totale. Pertanto, sono felice che nei negoziati il Parlamento Ue sia riuscito a colmare una serie di lacune presenti nel testo del Consiglio. Siamo riusciti, infatti, a fare in modo che nelle società quotate almeno il 40% degli incarichi da amministratori non esecutivi dovranno essere occupati dal genere sottorappresentato entro la fine di giugno 2026. Grazie alla spinta dei Verdi, sono state incluse nel campo di applicazione della direttiva anche le aziende che impiegano meno del 10% del sesso sottorappresentato e abbiamo reso più severe le condizioni per sospendere la direttiva”.

- Advertisement -

“Tuttavia, gli obiettivi avrebbero potuto essere più ambiziosi, soprattutto in merito all’introduzione di una clausola di sospensione, di cui siamo però riusciti a ridurre l’impatto. La parità di genere è uno dei principi fondanti la politica dei Verdi, per questo continueremo a lavorare duramente per migliorare il testo legislativo, la cui revisione è prevista nel 2030, e monitoreremo attentamente l’attuazione della direttiva e gli avanzamenti in merito da parte degli Stati membri” – conclude Evi.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati