Zelensky. Abbiamo rotto la schiena all’esercito di Putin. Guerra finirà solo con la diplomazia

- Advertisement -

AgenPressLa guerra in Ucraina può essere risolta solo attraverso la diplomazia, ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nonostante l’attuale stallo nei negoziati tra le due parti.

Parlando alla televisione ucraina, ha detto che il suo paese potrebbe essere vittorioso sul campo di battaglia, ma che le cose potrebbero solo fermarsi in modo definitivo “al tavolo dei negoziati”.

- Advertisement -

Il conflitto “sarà sanguinoso, ci saranno combattimenti, ma si concluderà definitivamente solo attraverso la diplomazia”, ​​ha detto Zelensky.

Ma ha indicato che non sarebbe stato facile poiché nessuna delle due parti voleva rinunciare a nulla.

Zelensky considera la vita del popolo ucraino, compreso l’esercito, la più preziosa e ha ribadito la sua opinione che il ritorno dei territori alla linea di demarcazione il 23 febbraio 2022 sarà una vittoria.

- Advertisement -

“Credo che qualunque siano dei diversi segmenti della nostra popolazione, la cosa più preziosa sia salvare più persone, i militari. Queste sono persone coraggiose che sono pronte a dare la vita. Credo che questo sia il nostro grande valore e tesoro. .

 “Li porteremo a casa. Questo è quello che dobbiamo fare con i nostri partner che si sono presi la responsabilità”, dice in un’intervista alle tv del suo paese, come riportato da Ukrainska Pravda, dopo che ieri Mosca ha annunciato l’uscita di tutti i militari asserragliati nell’acciaieria Azvostal. “I ragazzi – ha detto Zelensky – hanno ricevuto l’ordine dai militari di uscire allo scoperto e salvarsi la vita”.

Comunque, tutto cambierà. Abbiamo rotto la spina dorsale di uno degli eserciti più forti del mondo. L’abbiamo già fatto. E psicologicamente. Non torneranno in piedi nei prossimi anni. Ma non dimentichiamo che anche tutti i nostri militari vogliono vivere”.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati