Zelensky. I russi “vogliono ridurre il Donbass in cenere e renderlo inabitabile. Stanno facendo un genocidio”

- Advertisement -

AgenPress – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato Mosca di aver compiuto un “genocidio” nella regione orientale del Donbas, dove la città di Severodonetsk sta subendo un assalto di bombardamenti russi.

“Vogliono bruciare il Donbas, per renderlo inabitabile”. Il discorso serale del presidente Zelensky è stato pessimistico, rappresentando la posizione sempre più difficile del suo paese a est.

- Advertisement -

Le forze russe si stanno avvicinando alle città strategiche gemelle di Severodonetsk e Lysychansk, tentando di accerchiare e poi distruggere i loro difensori ucraini.

Ma – non sono solo le sue forze armate. Il presidente dell’Ucraina ha accusato la Russia di volerla spazzare via. Ha suggerito che la loro invasione fosse genocida, con popolazioni civili uccise o deportate.

Ha anche accusato l’Unione Europea di non agire con decisione sulle sanzioni. Un sesto pacchetto di misure è attualmente bloccato, in particolare dall’Ungheria, alleato da molto tempo della Russia.

- Advertisement -

Ogni giorno, l’UE invia a Mosca quasi 1 miliardo di euro per petrolio e gas, denaro che secondo il presidente Zelensky alimenta direttamente l’invasione del suo paese.

 La Russia sta praticando la “deportazione” e “l’uccisione di massa di civili” nel Donbass, ha detto Zelensky nel suo discorso video quotidiano precisando che “tutto questo (…) è un’evidente politica di genocidio portata avanti dalla Russia”.

. “Vogliono ridurre in cenere Popasna, Bakhmut, Lyman, Lysychansk e Severodonetsk. Come Volnovakha, come Mariupol”.

Zelensky ha inoltre puntato il dito contro l’Ue, accusandola di non agire con decisione sulle sanzioni. 

Un sesto pacchetto di misure è attualmente bloccato, in particolare dall’Ungheria, alleata della Russia. Ogni giorno, l’Ue invia a Mosca quasi un miliardo di euro per pagare il petrolio e il gas, denaro che secondo il presidente ucraino alimenta direttamente la guerra nel Paese.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati