Zelensky. Il destino del Donbass ucraino viene deciso a Severodonetsk. Feroci battaglie in corso

- Advertisement -

AgenPress – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky afferma che i difensori della città di Severodonetsk stanno infliggendo gravi perdite alle truppe russe durante quella che ha definito “una battaglia molto feroce e molto difficile”.

“Questa è una battaglia molto feroce, molto difficile”, ha detto. “Probabilmente uno dei più difficili durante questa guerra. Sono grato a tutti coloro che difendono questa direzione. In molti modi, il destino del nostro Donbas viene deciso lì”.

Zelensky ha anche affermato che  “gli occupanti hanno annunciato la notizia assolutamente folle che si stanno preparando a unire alcune squadre di calcio di tutti i territori occupati in un unico pseudo-campionato: da Donetsk, Luhansk, Kherson, Melitopol, Crimea e persino parte della Georgia. “

- Advertisement -

Ha definito questa decisione “una presa in giro” del popolo ucraino. Solo il ritorno dell’Ucraina, ha sottolineato Zelensky, significherà “una vita normale per questi territori, per queste città – di nuovo… Serena, sicura, aperta al mondo. E, naturalmente, nuove partite di squadre di livello mondiale alla Donbas Arena”, ha aggiunto.

Zelensky ha anche ringraziato il presidente della Polonia Andrzej Duda e il presidente della Slovacchia Zuzana Čaputová per l’iniziativa congiunta di avviare “un viaggio speciale nei paesi europei per sostenere la prospettiva europea del nostro paese”. Dice che tutti i diplomatici ucraini stanno lavorando a pieno su questo problema.

Il presidente ucraino ha anche affermato di essersi rivolto ai rappresentanti dei maggiori fondi di investimento del mondo in un evento privato mercoledì e di averli esortati a investire in Ucraina.

- Advertisement -

Zelensky ha parlato con “membri della comunità dei leader delle principali aziende americane”. Li ha spinti “a lasciare il mercato russo e a non sostenere questa guerra con le tasse”. Ha detto che è molto importante per lui sapere che questi leader sostengono il rafforzamento delle sanzioni contro la Russia.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati