Zelensky. “L’Ucraina non ha pagato abbastanza per entrare a far parte della Nato?”

- Advertisement -

AgenPress – “L’Ucraina non ha pagato abbastanza (per entrare a far parte della NATO)?” Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha chiesto ai leader riuniti al vertice della NATO a Madrid tramite collegamento video da Kiev.

“Il nostro contributo alla difesa dell’Europa e dell’intera civiltà è ancora insufficiente? Cos’altro serve allora?”

- Advertisement -

 Zelensky ha usato l’analogia dei tornelli del sistema della metropolitana di Kiev, che sono sempre aperti fino a quando non ti avvicini a loro e poi ti chiedono di pagare.

“Abbiamo bisogno di garanzie di sicurezza e devi trovare un posto per l’Ucraina nello spazio di sicurezza comune”.

Il presidente, vestito con le sue ormai famose tute militari, ha anche chiesto alla NATO di “rivedere” il modo in cui vede il suo fianco orientale.

- Advertisement -

“E’ possibile sbarazzarsi della zona ‘grigia’, per garantire la sicurezza solo insieme all’Ucraina”, ha detto.

“Pensa ora a un fatto: oggi, un paese che non è membro della NATO, anche se con il tuo sostegno, ha trattenuto uno stato per più di quattro mesi, che tutti voi identificate ufficialmente come la principale minaccia per voi stessi. E stiamo trattenendo la Russia dal distruggerci e dal distruggere voi”, ha detto Zelensky.

“È una coincidenza che tutti gli alleati dell’est, tutti i nostri vicini, siano favorevoli all’adesione dell’Ucraina alla NATO? No, questa non è una coincidenza. Questa è logica. Questa è la conoscenza della vita nella nostra regione”.

Il capo della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che l’Ucraina può “contare” sugli alleati della NATO per il sostegno “per tutto il tempo necessario”.

Il segretario generale si è detto “contento” che Zelensky abbia potuto parlare virtualmente al vertice della NATO e ha elogiato la “leadership e il coraggio” del presidente, definendolo “un’ispirazione per tutti noi”.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati