Cicchitto (ReL): Serve riflessione globale sulla sicurezza delle nostre ambasciate e consolati all’estero

46

AgenPress. “Quante nostre ambasciate quanti nostri diplomatici sono stati tutelati e salvati dai nostri militari del Saturnia e dai nostri operatori dei servizi. A suo tempo in due ministeri – quello degli Esteri e della Difesa – e il servizio esteri facevano la mappa dei rischi e conseguentemente dislocavano il personale.

Un diplomatico accompagnato da un solo uomo di scorta in situazioni difficili rischiano di diventare per usare una espressione dura ma eloquente due morti che camminano. Invece di esprimere generiche solidarietà sarebbe bene che qualcuno nel governo si misurasse con questi nodi.

E’ l’unico modo per esprimere alla famiglia del diplomatico e del carabiniere una solidarietà reale. Forse non sarebbe male che il Copasir partisse da questo drammatico episodio per fare una riflessione globale sulla sicurezza delle nostre ambasciate e consolati all’estero.”

Lo dichiara in una nota, Fabrizio Cicchitto, Presidente Riformismo e Libertà.