Virus Cina. Primo caso negli Usa. Controlli negli aereoporti

205

Agenpress –  Le autorità sanitarie degli Stati Uniti si apprestano ad annunciare a breve il primo caso in America del nuovo coronavirus, riferisce la Cnn. Sarebbe stato registrato nello Stato di Washington, stando ad una fonte federale citata dalla Cnn.

Il Cdc (US Centers for Disease Control and Prevention) annuncerà il caso nelle prossime ore, stando alla Cnn, che cita una fonte esterna al Cdc. Anche il New York Times scrive di una persona nello Stato di Washington contagiata dal virus, il primo caso confermato negli Usa. Il paziente, che era stato ricoverato per polmonite la scorsa settimana, era stato di recente a Wuhan, la città cinese considerata l’epicentro della diffusione del virus.

Controlli sono scattati sui passeggeri in arrivo dalla Cina ai tre grandi aeroporti internazionali Usa: gli esperti dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie Usa (Cdc) esaminano gli arrivi da Wuhan al ‘John F. Kennedy International Airport’ di New York, al ‘San Francisco International Airport’ e al ‘Los Angeles International Airport’

Sono  almeno 5.000 i passeggeri da Wuhan che dovrebbero transitare nei tre maggiori aeroporti. La decisione dei Cdc di far scattare i controlli e’ molto rara e denota l’allarme scattato per il nuovo virus: l’ultima volta che si sono messe in atto misure simili e’ stato il 2014, per il virus dell’Ebola, ha detto lo stesso direttore della ‘Divisone sulle Quarantene e le migrazioni globali’ dei Centri del governo Usa, Martin Cetron.