Coronavirus. Cina, altri 61 contagi, la maggior parte nello Xinjiang

432

AgenPress – La Cina ha registrato domenica 61 nuovi casi di Covid-19, di cui 57 di trasmissione domestica e 4 importati: è il peggior dato dalle 75 infezione segnale il 6 marzo scorso.

Secondo i dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale, 41 contagi sono stati rilevati nello Xinjiang, la regione adesso più a rischio, 14 nella provincia di Liaoning e 2 in quella di Jilin. Quanto ai casi importati, 2 sono relativi alla Mongolia Interna, mentre Fujian e Sichuan ne hanno avuto uno ciascuno. I nuovi asintomatici accertati sono stati 44.