Centrodestra. Lega e FI uniti su scostamento. Salvini pensa ad una “federazione”

348

AgenPress –  “Penso a una federazione, lavorare insieme, unire cuori, per portare al governo soluzioni concrete”. Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, a “L’Ospite”, su Sky TG24. “Mi piacerebbe che per affrontare al meglio i prossimi mesi ci fosse anche una sorta di federazione, unione del Centrodestra, a partire dai gruppi parlamentari, per fare battaglie comuni”, dice ancora.

“La proposta – riferiscono fonti della Lega – è aperta a tutti. Al momento Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia contano su 254 deputati e 135 senatori. La proposta di Salvini riguarda i gruppi parlamentari e dà concretezza all’unità auspicata da tutti i leader del centrodestra, disinnescando i tentativi di spaccare la coalizione.

Coalizione – proseguono le stesse fonti leghiste – determinata a esprimersi in modo univoco sulle proposte economiche a partire dallo scostamento di bilancio. La priorità, come ha ribadito Salvini, “è quella di intervenire a favore di famiglie e imprese con un piano straordinario di aiuti e tagli delle tasse a partire da Iva e Irap, tassa piatta del 15% per i redditi fino a 100mila euro, un anno di pace fiscale”.

“Se combattiamo insieme  è più facile vincerle. La proposta che farò e che spero che venga raccolta è quella di una federazione, unire teste e progetti per portare al Governo alcune soluzioni e proposte concrete sperando che poi Conte, Di Maio Renzi, Zingaretti e Azzolina abbiano voglia di ascoltare”.

Intanto fonti del centrodestra dicono che c’è stata una telefonata cordiale con  Silvio Berlusconi, mettendosi d’accordo sul fatto l’unità del centrodestra non sia in discussione: la coalizione avrà una posizione comune sui provvedimenti economici, compreso lo scostamento di bilancio. Salvini e Berlusconi hanno condiviso – proseguono le stesse fonti – la necessità di una linea chiara e determinata per difendere famiglie e imprese in un momento così difficile.

“Abbiamo parlato tasse e di lavoro, al di là delle beghe che non interessano gli italiani. Faremo una battaglia comune come centrodestra in Aula per portare a casa risultati concreti, cambiare la vita agli italiani non garantiti, al fianco dei produttori. Ci saranno emendamenti comuni alla legge di bilancio. Proposte a un governo che finora non ha ascoltato nessuno”.

“Se ci spiegano come usano i soldi pronti a votare lo scostamento, basta che non si parli di monopattini, ma di aiuti concreti”.