Sono 110 i sindaci che chiedono a Draghi di andare avanti. Da destra a sinistra, da nord a sud

- Advertisement -

AgenPress – Sono 110, ad ora, il numero dei sindaci che hanno aderito alla lettera aperta per convincere Mario Draghi a restare al Governo lanciata dai primi cittadini di Firenze, Venezia, Milano, Genova, Bari, Bergamo, Pesaro, Asti, Torino, Ravenna, Roma. Il dato è in aumento, le appartenenze politiche sono diverse e si stanno aggiungendo anche Comuni medi e piccoli.

“La lettera dei sindaci – commenta il sindaco di Firenze Dario Nardella, capofila dell’iniziativa – incarna il sentimento del Paese reale. Da nord a sud, dal centrosinistra al centrodestra, i primi cittadini si rivolgono non solo alle forze politiche ma direttamente a Draghi con cui abbiamo costruito un rapporto forte di stima e collaborazione reciproca che è cresciuto in questo ultimo anno. La lista delle firme è sempre aperta e ci auguriamo che continui a crescere anche nelle prossime ore e nei prossimi giorni fino a raggiungere l’obiettivo di un ripensamento del Premier per il bene del nostro Paese e delle nostre città”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati