Bagdad: 35 morti e 80 feriti. Isis rivendica attentato

81

AgenPress. A Bagdad un brutale atto ha provocato almeno la strage di 35 morti e 80 feriti. L’Isis rivendica, attraverso il suo organo di propaganda, l’attentato suicida.

Nonostante l’Iraq dichiari sconfitto il sedicente stato islamico dal 2017, alcune cellule dell’Isis continuano ad operare e ad effettuare simili attentati.