Autonomia differenziata: Boccia, nella legge quadro anche città metropolitane

199
Agenpress. “Io nella Legge Quadro voglio tirar  dentro il ruolo delle città metropolitane poi toccherà ai presidenti  delle Regioni. Alcune funzioni devono essere affidate alle città  metropolitane, l’intervento nelle periferie è una di queste”.
Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco  Boccia dopo l’incontro con il sindaco di Milano, Beppe Sala a Palazzo  Marino a Milano.
“Oggi ho voluto parlare con Sala – continua – per  capire se dentro questa nuova logica della legge quadro ha senso  tenere insieme anche i territori. Dentro la regione Lombardia ci sono  aree più sviluppate e altre meno, aree interne e periferie. Ci sono  funzioni che altri livelli istituzionali devono svolgere. Per me era  naturale ripartire da Sala e da Milano. Sarà poi compito del presidente della Regione affidarsi alla città di Milano”.