Libia. Lavrov, accordo non raggiunto, “ma gli sforzi continueranno”

394
Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov

Agenpress –  Non è stato raggiunto “nessun risultato definitivo” sul processo di pace in Libia durante i colloqui a Mosca “ma gli sforzi continueranno”.

Lo ha assicurato il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov,  dopo il rifiuto di Haftar di firmare l’accordo sul cessate il fuoco.  La Russia proseguirà nei suoi sforzi per arrivare a un cessate il fuoco in Libia.

Mosca propone di “unire gli sforzi” compiuti dagli europei e dai vicini della Libia, nonché quelli di Russia e Turchia, e agire così “in un’unica direzione” per spingere “tutte le parti libiche a raggiungere accordi piuttosto che sistemare le cose militarmente”.

“Tutti gli sforzi ora compiuti dagli europei, inclusi tedeschi, francesi, italiani, e gli sforzi dei vicini libici, Algeria ed Egitto, nonché quelli di Emirati Arabi Uniti, Turchia, Qatar e Russia: vogliamo riunirli in modo che tutti agiscano in un’unica direzione ed esortino le parti libiche a raggiungere degli accordi piuttosto che sistemare le cose militarmente”.