Sen. Daniela Santanchè (Fratelli d’Italia): Sanremo, Mara Venier al posto di Amadeus

393

Agenpress. Non concordo con le parole della Gerini attrice di grandissimo successo perché nessuno di noi deve boicottare il festival di Sanremo che da decenni rappresenta un momento alto di coesione nazionale e di rilancio della nostra canzone italiana anche se quest’anno purtroppo finora si sta parlando di tutto fuorché di canzoni. Il Festival di Sanremo è’ un monumento nazionale! Concordo invece con la Gerini su tutto il resto.

Nessun conduttore – anche se bravo –  può permettersi il lusso di deturpare una kermesse simbolo della italianità. Per le farneticanti affermazioni rilasciate durante la conferenza stampa, Amadeus dovrebbe rinunciare a condurre Sanremo. Al suo posto propongo Mara Venier regina indiscussa della domenica di Rai 1, donna di grande successo e di sicura riuscita cosi da poter cancellare le ombre di un festival misogino. Non è un buon servizio per la nazione vedere Amadeus su quel palco e mettere così a repentaglio la buona riuscita del Festival di Sanremo che – ripeto – non può e non deve essere boicottato ma sostenuto, anche perché dalla sua buona riuscita dipendono molte delle entrate pubblicitarie della Rai.

Vedere Mara Venier condurre significherebbe sgombrare il campo dalle accuse di Medioevo prossimo venturo. E sarebbe un modo per la dirigenza Rai di prendere le distanze da una visione obsoleta della donna e del suo ruolo nella società, non a parole ma con i fatti dando un segnale tangibile di una donna protagonista è non come spalla di un conduttore uomo.

Così l’on. Daniela Santanché (Fdi).