Giorgetti: “Serve un governo di unità nazionale. L’Italia non uscirà dall’euro”

Giorgetti non segue il leader della Lega Salvini lungo la strada delle elezioni anticipate

1140

Agenpress. Niente uscita dall’euro, e un governo di unità nazionale che gestisca la crisi economica del Covid-19 prima delle future elezioni.

È questa, in sintesi, la strategia che Giancarlo Giorgetti ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio invoca, interpellato dal Wall Street Journal, un governo di unità nazionale: “Un momento di tregua istituzionale – spiega – che veda impegnate le migliori risorse di questo paese, per poi tornare al voto” quando l’emergenza si farà meno acuta.

“Per l’Italia – aggiunge Giorgetti – la possibilità di lasciare l’euro esiste in teoria, ma non esiste nella pratica. Il debito pubblico italiano è nelle mani di creditori che determinerebbero immediatamente il nostro default”.