La moglie di Alexei Navalny accusa: vogliono coprire le tracce. Visitato da medici tedeschi

468

AgenPress –  “Si rifiutano di darci Alexey per farlo curare davvero. Noi crediamo che tutto questo serva per far sì che la sostanza che si trova nel corpo di Alexei scompaia. Non è in condizioni molto buone e non possiamo fidarci di questo ospedale: chiediamo che lo dimettano e che lo si possa curare in un ospedale indipendente”. Lo ha detto Yulia Navalnaya, moglie di Alexei Navalny. Lo riportano i media russi.

Intanto i medici che sono arrivati a Omsk dalla Germania per trasportare Alexei Navalny hanno lasciato l’ospedale di emergenza della città senza di lui.  I medici tedeschi hanno lasciato l’ospedale, sono saliti su un minibus e sono andati via. Navalny non era con loro. La moglie dell’oppositore, Yulia, che è uscita per incontrare i giornalisti, ha detto che la polizia e il personale dell’ospedale di Omsk non hanno permesso a lei e all’avvocato della Fondazione Anti-Corruzione Ivan Zhdanov di parlare con i medici.