Fapi: “Chiediamo esonero contributivo totale assunzioni nel Mezzogiorno”

580

AgenPress. “L’ulteriore calo dell’occupazione nel Mezzogiorno, certificato da Bankitalia, non può essere sottovalutato. La pandemia rischia di desertificare definitivamente il tessuto economico e produttivo nelle regioni meridionali.

Se non vogliamo sovraccaricare ulteriormente il bilancio dello Stato, con nuove richieste di reddito di cittadinanza, è necessario inserire nella manovra di bilancio l’esonero contributivo al 100% su tutti i nuovi contratti di assunzione, non solo per donne e under 35enni. Al Governo chiediamo di mettere in campo misure eccezionali per incoraggiare le imprese ad assumere”.

Lo dichiara in una nota il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto.