Cisgiordania. 13enne palestinese ucciso da un proiettile sparato da soldati israeliani

125

AgenPress – Un adolescente palestinese – Ali Ayman Nasr Abu Alia (13 anni) – è stato colpito a morte oggi da un proiettile sparato da soldati israeliani durante incidenti verificatisi nel villaggio di al Al-Mughayer, a nord di Ramallah, in Cisgiordania. Lo ha riferito il ministero della Sanità palestinese. La notizia non è stata ancora commentata in Israele. Durante gli incidenti, aggiunge l’agenzia di stampa Maan, altri quattro giovani sono rimasti feriti.

Gli incidenti ad al-Mughayer, ha riferito l’agenzia di stampa palestinese Wafa, sono iniziati quando i militari hanno disperso una manifestazione di protesta contro progetti di costruzione di un avamposto israeliano nelle terre vicine. Il portavoce militare israeliano ha intanto riferito che ci sono stati lanci di pietre contro i militari e che pneumatici sono stati dati alle fiamme. I dimostranti hanno inoltre tentato, secondo il portavoce, di sbarrare una strada vicina. L’esercito ha smentito di aver fatto ricorso a proiettili veri contro i dimostranti.