Hamas. Anche gli ostaggi soffrono la fame. Nessun compromesso per il rilascio. Abitanti mangiano mangime per animali

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress –  L’ala armata di Hamas ha dichiarato che non ci sarà alcun compromesso sulla richiesta del movimento che Israele si ritiri da Gaza per garantire il rilascio degli ostaggi sequestrati nell’attacco del 7 ottobre. “La nostra priorità assoluta per raggiungere un accordo sullo scambio di prigionieri è il completo impegno per la fine dell’aggressione e il ritiro del nemico, e su questo non c’è alcun compromesso”, ha dichiarato Abu Obeida, portavoce delle Brigate Ezzedine al-Qassam, in una dichiarazione televisiva.

Il portavoce dell’ala militare di Hamas, Abu Obaida, ha affermato che “la fame raggiunge anche gli ostaggi, e alcuni soffrono di malattie dovute alla mancanza di medicine e di cibo”.

Tutti gli abitanti di Gaza si trovano ad affrontare livelli di fame sempre più gravi. Secondo la classificazione integrata delle fasi di sicurezza alimentare, l’intera popolazione è classificata come Fase 3 (definita come situazione di crisi o peggiore). Questa scala, uno strumento utilizzato per valutare i livelli di sicurezza alimentare, indica che circa la metà della popolazione è classificata nella Fase 4 (situazione di emergenza) e più di un milione di persone si trovano ad affrontare una fame catastrofica nella Fase 5. Martedì scorso, il vicedirettore della Carl Skau, Programma alimentare mondiale, ha dichiarato al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che “se non cambia nulla, una carestia è imminente nel nord di Gaza”.

La farina di frumento, se viene trovata, viene venduta a un costo esorbitante: di solito tra 700 e 1.000 shekel a sacco, 30 volte il suo prezzo normale. Invece, le persone hanno fatto ricorso all’uso di mangimi per animali . In un video che circola sui social media, si possono vedere gli abitanti di Gaza setacciare il cibo mentre un asino fa lo stesso. Mangiare questo cibo è una misura disperata, ma per molti è l’unica opzione disponibile. E per quanto possa sembrare inquietante mangiare cibo animale, il suo sapore è peggiore, riferiscono molti abitanti di Gaza.

 

- Advertisement -

Potrebbe Interessarti

- Advertisement -

Ultime Notizie

- Advertisement -