Cadaveri di soldati russi spediti di notte per nascondere il bilancio delle vittime

- Advertisement -

AgenPress. Secondo alcune fonti, l’obitorio dell’ospedale di Mazyr, che si trova a circa 60 chilometri dal confine ucraino, è pieno di cadaveri e s anche gli ospedali sono stracolmi di soldati russi feriti. In Bielorussia i corpi dei soldati russi vengono trasportati di notte per non destare sospetti.

I passeggeri della stazione ferroviaria di Mazyr sono rimasti scioccati dal numero di cadaveri caricati sul treno. Alcune persone hanno girato dei video, ma i militari li hanno bloccati e hanno ordinato loro di rimuoverli”.

Un testimone ha detto a “Radio Free Europe” di aver visto molti “sacchi neri” caricati da ambulanze militari su vagoni ferroviari russi. Si sostiene che più di 2.500 cadaveri di soldati siano già stati rispediti in Russia dalla regione di Homel in Bielorussia a partire dal 13 marzo.
- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati