Dati Covid in tempo Reale

All countries
156,778,073
Confermati
Updated on 7 May 2021 10:21
All countries
134,994,268
Ricoverati
Updated on 7 May 2021 10:21
All countries
3,272,054
Morti
Updated on 7 May 2021 10:21
spot_img

Coronavirus. Lo scienziato italiano più credibile è il prof. Giuseppe Ippolito (Spallanzani)

Agenpress – È Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’ospedale Spallanzani di Roma, l’esperto scientifico che gli italiani giudicano più credibile in questo momento di emergenza Covid-19. Subito dopo, la virologa Ilaria Capua e l’epidemiologo Giovanni Rezza.

A dirlo è uno studio del Monitor Expert Track condotto da Noto Sondaggi e da My Pr. Ippolito è ritenuto molto o abbastanza credibile dal 78% degli intervistati (con un aumento di 2 punti percentuali rispetto alla precedente rilevazione di una settimana prima). Capua, direttrice dell’One Health Center of Excellence dell’Università della Florida, è al 77% (anche lei in crescita di 3 punti percentuali).

Al terzo posto, invece (al 75%) ci sono Giovanni Rezza, epidemiologo dell’Iss, l’Istituto superiore della sanità (+5 punti percentuali) e il virologo dell’Università di Padova Andrea Crisanti (+6 punti percentuali rispetto alla settimana precedente).

Al quarto posto (al 73%) Roberto Burioni, virologo dell’Università Vita e Salute dell’Ospedale San Raffaele di Milano e Luigi Lopalco, epidemiologo dell’Università di Pisa. A seguire (al 71%), Giulio Tarro, ex virologo dell’ospedale Cotugno di Napoli, e Walter Ricciardi, rappresentante italiano del Consiglio dell’Organizzazione mondiale della Sanità.

E’ giudicato molto/abbastanza credibile dal 70% degli italiani il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro: stessa percentuale del virologo dell’Università di Milano Fabrizio Pregliasco. L’immunologo dell’ospedale Pascale di Napoli, Paolo Antonio Ascierto, si attesta al 69% e l’infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano Massimo Galli al 68%.

Tra gli studiosi rilevati, Alberto Mantovani, immunologo dell’Humanitas di Milano (giudicato molto/abbastanza credibile dal 66% degli italiani), Giovanni Di Perri, infettivologo dell’Amedeo di Savoia di Torino (al 63%) e Maria Rita Gismondo, virologa del Sacco (al 54%).

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati