Home Sanità Coronavirus, Prof. Di Girolamo (Otorinolaringoiatra): “Perdita olfatto è sintomo quasi sempre presente...

Coronavirus, Prof. Di Girolamo (Otorinolaringoiatra): “Perdita olfatto è sintomo quasi sempre presente nella fase iniziale dell’infezione”

0
751

Agenpress. Il Professor Stefano Di Girolamo, specialista in Otorinolaringoiatria, Responsabile Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Audiologia e Foniatria del Policlinico Universitario Tor Vergata di Roma, è stato ospite del programma “L’imprenditore e gli altri” condotto da Stefano Bandecchi, fondatore dell’Università Niccolò Cusano, su Radio Cusano Tv Italia (canale 264 dtt).

Sulla perdita dell’olfatto dei malati di Covid. “E’ uno dei sintomi sempre presenti nella fase iniziale dell’infezione – ha affermato Di Girolamo-, quindi può essere determinante per identificare i cosiddetti portatori sani e chi è nella fase pre-sintomatica. Questo può essere importante per isolare i positivi il prima possibile. Se vogliamo entrare nella fase due, la possibilità di identificare in modo precoce i positivi è fondamentale per ridurre il numero di contagiati. Identificare un paziente all’esordio e metterlo in isolamento può salvare altre dieci persone. Noi da lunedì al Policlinico Tor Vergata faremo il test dell’olfatto con l’acetone a tre diluzioni a tutto il personale sanitario, oltre alla misurazione della temperatura”.

Sulle recidive. “Bisogna vedere se si sono reinfettati o se la malattia non è mai andata via. E’ fondamentale vedere queste persone che si sono reinfettate che tipo di sintomatologia hanno. Se in presenza di anticorpi contro il virus possiamo riprendere l’infezione non avrebbe senso fare un vaccino”. 

Sullo studio israeliano secondo cui il virus perde la sua virulenza dopo 70 giorni. “Se fosse vero sarei molto contento di questo, ma ne rimarrei molto sorpreso”.