Dati Covid in tempo Reale

All countries
201,238,115
Confermati
Updated on 5 August 2021 15:07
All countries
179,469,772
Ricoverati
Updated on 5 August 2021 15:07
All countries
4,274,914
Morti
Updated on 5 August 2021 15:07

Mosca rallenta la velocità di Twitter. Non rimuove contenuti illegali

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Il Servizio federale per la supervisione delle comunicazioni, della tecnologia dell’informazione e dei mass media, ha adottato misure per rallentare inizialmente la velocità del social network Twitter sul 100% dei dispositivi mobili e sul 50% dei dispositivi desktop a causa della violazione della legislazione russa da parte del risorsa. 

“Al fine di proteggere i cittadini russi e costringere il servizio Internet a rispettare la legislazione sul territorio della Federazione Russa, dal 10 marzo 2021, [il regolatore] ha adottato misure di risposta centralizzata nei confronti di Twitter, vale a dire: rallentamento iniziale del servizio velocità in conformità con le normative. Il rallentamento sarà implementato sul 100% dei dispositivi mobili e sul 50% dei dispositivi desktop “. 

“Nel caso in cui Twitter dovesse continuare a ignorare i termini di legge, le misure proseguiranno in conformità al regolamento di reazione (fino al blocco)”, prosegue Roskomnadzor, che – stando a quanto riporta il quotidiano Kommersant – sostiene di aver inviato al social network oltre 28.000 richieste per la cancellazione di contenuti illegali ma che 3.168 di questi non sono stati cancellati.

Secondo le autorità, si tratta di incitazioni al suicidio di minori, di materiale pornografico di minori e di informazioni sull’uso di stupefacenti.

“Se il servizio Internet Twitter continua a ignorare i requisiti di legge, le misure di influenza continueranno in conformità con le normative (fino al blocco) fino alle richieste di suicidio ai minori, alla pornografia infantile, nonché alle informazioni sull’uso dei farmaci vengono rimossi “. 

Il regolatore ha specificato che a partire dal 10 marzo il social network non aveva rimosso 3.168 contenuti con informazioni proibite. Si tratta di file che contengono informazioni sui modi di suicidarsi, richieste di suicidio, nonché pornografia infantile e informazioni sui metodi di produzione e uso di droghe. Roskomnadzor ha inviato oltre 28.000 richieste iniziali e ripetute per rimuovere link e pubblicazioni illegali.

Il 1 ° febbraio è entrata in vigore in Russia una legge che obbliga i social network a identificare e bloccare in modo indipendente i contenuti proibiti. I social network devono adottare misure immediate per limitare l’accesso alle informazioni vietate. Se non è possibile valutare autonomamente il contenuto entro 24 ore, l’amministrazione del social network deve inviare i dati a Roskomnadzor.

Altre News

Articoli Correlati