Sen. Domenico Scilipoti Isgrò: “KIev non detti legge al Papa”

- Advertisement -

AgenPress. “L’ambasciata ucraina presso la Santa Sede ha espresso preoccupazioni e rammarico nei riguardi della Via Crucis del Venerdì santo ed in particolare lamenta che, a suo giudizio, sarebbe inopportuno, così come stabilito da tempo, far portare la croce a ragazze ucraine e russe assieme.

In primo luogo non è possibile mutare il cerimoniale, ma va sottolineato come al contrario, il gesto scelto dal Papa sia altamente indicatore di pace e fratellanza.

- Advertisement -

Da tempo, complice la grande maggioranza dei media, Kiev ha nella comunicazione un delirio di onnipotenza ed oggi tenta persino di dare direttive al Papa”: lo dice in una nota il Presidente di Unione Cristiana Sen. Domenico Scilipoti Isgrò.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati