Terracina. Concessioni balneari. Arrestato il sindaco Roberta Tintari, il vice ed altri politici

- Advertisement -

AgenPress – Il sindaco di Terracina (Latina), Roberta Tintari, è stata arrestata oggi nell’ambito di una operazione dei carabinieri. Nei suoi confronti l’accusa è di corruzione.

Sono complessivamente cinque gli arresti effettuati dai carabinieri e dalla Capitaneria di Porto nell’operazione.  L’indagine è coordinata dalla Procura di Latina riguarda il settore del demanio marittimo. In particolare alla Tintari sono contestati i reati di turbata libertà degli incanti e falso in relazione alla gestione dell’arenile comunale.

- Advertisement -

Tra gli arrestati Gianni Percoco, presidente del Consiglio comunale ed ex assessore al Demanio; l’ex vice sindaco Pierpaolo Marcuzzi e tre tecnici, tutti ai domiciliari. Altre sette persone sono state colpite da un provvedimento di interdizione dai pubblici uffici.

L’indagine è scaturita da una serie di controlli effettuati dalla Guardia Costiera nell’ambito delle attività di “Mare Sicuro 2019” che hanno prevalentemente riguardato le aree oggetto di concessione demaniale e, successivamente, l’Arena del Molo di Terracina.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati